Conoscere i clienti nell'era della multicanalità

19/06/2015

Più di 600 iscritti e 36 aziende coinvolte per la VI edizione dell'Ecommerce Day, l’evento dedicato al commercio elettronico più importante in Italia, tenutosi Martedì 9 Giugno 2015 al Mirafiori Motor Village di Torino e organizzato dall’e-commerce agency Jusan Network in collaborazione con il Gruppo FCA.

Il successo che ha accompagnato questo sesto appuntamento è stato straordinario, sia per quel che riguarda l’affluenza di pubblico, sia per il valore degli interventi che si sono susseguiti e che hanno visto gli oltre 600 iscritti accorrere in massa in sala sin dai primi momenti della giornata.

Il tema portante dell’iniziativa è stato Conoscere i clienti nell’era della multicanalità”. Già dalla frase posta come titolo si ricava un'idea precisa della vastità dell'argomento trattato, nonché delle possibilità di ricerca che ne possono derivare. 
La sfida più grande ed entusiasmante è stata senz’altro riuscire a combinare una pluralità di interventi in un tempo relativamente ristretto, evitando sovrapposizioni. Tutti gli argomenti che si sono succeduti hanno potuto conservare così i propri caratteri distintivi, svettando per originalità e prestigio e in maniera tale da non compromettere l’alternarsi di tematiche tra loro affini, indispensabile per sviluppare il discorso sul commercio elettronico in una maniera che risultasse accattivante.

Non bisogna dimenticare, d’altra parte, il significato che sta alla base del concetto di multicanalità: essa, in breve, è una strategia di relazione tra impresa e cliente che avviene attraverso una molteplicità di canali, possibilmente il maggior numero: strategia, questa, che trae origine e vigore da un’interazione continua tra due o più attori coinvolti. 
E' proprio questa l’interazione che ha trovato all’Ecommerce Day terreno fertile per creare interesse e partecipazione costanti, e ispirare confronti, consigli, scambi di idee prima, dopo e durante i talk più rilevanti: Marco Losito, marketing manager del Gruppo FCA, ha catalizzato l’attenzione dei presenti evidenziando l’importanza che il rapporto tra canale digitale e mondo reale ricopre nel settore automotive. 
Lo stesso genere di rapporto è stato poi discusso nella Tavola Rotonda dedicata all’interazione tra Artigianato e tecnologia, all’interno della quale hanno potuto intervenire i rappresentanti di numerose startup per parlare dei propri progetti e contribuire all’argomento secondo i rispettivi punti di vista. Anche Giuseppe Tamola ha contribuito all’argomento in base alla sua esperienza come Country Manager Italia e Spagna di Zalando, mettendo in luce i punti di contatto e le differenze maggiori tra il mercato spagnolo e il mercato italiano, per quanto riguarda le vendite online nel settore del Fashion.
Successivamente è stato istituito un confronto puntuale tra alcuni dei più importanti Big Player della vendita online, Samuele Camatari, CEO della Jusan Network, Corrado D’Angelo, Marketing Specialist del Gruppo FCA e del Mirafiori Motor Village, e Andrea Lai, Sales Manager di Facebook, i quali si sono dedicati a trattare il ruolo sempre più preponderante esercitato dai Social Media all'interno della vendita online.
Particolarmente interessante è stato il talk tenuto da Felice Petrignano, Management Consultant di IBM, società di innovazione al servizio di aziende e istituzioni di tutto il mondo, il quale ha dato una nuova definizione di "Commerce": il cosiddetto Customer to Business, all'interno del quale è il cliente ad assumere un ruolo di primo piano. 

Multicanalità è anche integrazione, luogo di coesione, comunità: valori essenziali che Luca Mastroianni, Country Manager di PrestaShop, la più grande community dell’e-commerce, forte di 800000 membri tuttora in crescita, ha potuto spiegare nei dettagli. Sono stati tenuti interventi anche ad opera di associazioni di riferimento come CNA, il Consorzio Netcomm e TurinIn, il Social Business Club LinkedIN di Torino, dove si è discusso al lungo dell'impegno promosso da tali gruppi nel sostenere le imprese che si dedicano alla vendita online.

Nel corso della giornata, al di là dei talk dedicati, le occasioni di integrazione sono state studiate appositamente per far sì che ne nascessero ulteriori opportunità di relazione: dai coffee break alla pausa pranzo all'aperitivo finale.

L'intervento congiunto di tutti questi professionisti ha svolto un ruolo fondamentale nell'indicare come la multicanalità sia la chiave di volta del futuro sviluppo del commercio online, sia a livello di connessione tra mondo reale e mondo virtuale, che a livello di interazione tra utenti diversi, così da creare i presupposti per una vera e propria cultura del commercio elettronico, in Italia come nel resto del mondo.

A dare ulteriore valore all’iniziativa è stato anche il successo che l’hashtag #EcommerceDayIT ha riscontrato, totalizzando a fine giornata oltre 2.300.000 visualizzazioni, una cifra davvero straordinaria. 
Eccezionale anche il supporto dei media: più di 30 testate giornalistiche online e cartacee hanno partecipato con grande entusiasmo all’evento, apprezzando particolarmente l’iniziativa della Jusan Network di sottolineare il grande potenziale di crescita e di sviluppo che il web può offrire. D’altronde, secondo le parole di Samuele Camatari, CEO di Jusan Network e presidente di TurinIN: - La rete è lo strumento più potente che gli individui hanno a disposizione per incrementare le loro opportunità, sia in ambito lavorativo che in quello sociale. Il futuro è di coloro che sono aperti alle nuove sfide e ai cambiamenti, e credono nei progetti a lungo termine. Oggi, più che mai, bisogna mettere il cliente al centro dell’attenzione, superare i confini già definiti ed esplorare nuove strade, così da cambiare più rapidamente dei nostri clienti e, ovviamente, anche dei nostri competitor.- 

Un concetto estremamente attuale, volto a dare luce anche a una questione che, di norma, si preferisce non considerare: il presente non è segnato dall’imperversare della crisi, ma dal sorgere di nuove opportunità.